3° Premio Internazionale Doc Italy – Viaggio Attraverso l’Eccellenze – 22 dicembre 2015 Unar

Un “Grande Maestro” per una grande chiusura
Pingitore regala perle di saggezza, tanta ironia e tante emozioni al 3° Premio Internazionale “Doc Italy” Viaggio Attraverso l’Eccellenza
Terminata la rassegna delle Eccellenze 2015 ieri alla Casa delle Regioni che ha fatto da cornice ad un incredibile Viaggio nel Paese delle Meraviglie.
Alice di questo singolare percorso Attraverso l’Eccellenza la brillante Giornalista Rai “Camilla Nata” che affiancata dal bellissimo David Nenci ha premiato sul palco della Casa Delle Regioni le figure che meglio rappresentano “La Bella Italia”, l’Italia del Fare, quella che riesce a coniugare tradizione e innovazione, che guarda al futuro con un occhio attento al passato.
I riflettori si sono accesi su tutte quelle figure e realtà Straordinarie “Made in Italy” che da sempre ci decretano Primato Mondiale, nel palcoscenico delle Eccellenze premiati del calibro del Maestro “Pier Francesco Pingitore”, del Maestro Roberto Fallani, Carola Assumma, Gianni Cicero, Gilberto Casciani, Mario Cardoni, le nuove promesse Andrea Bruzzese, Giovanni Scura, Omar Favoriti, hanno diviso la scena con il Comune di Amatrice e Cantine Viola tutti tesori di un Italia che ha tanto da raccontare e da dare.
A sottolineare la volontà di Doc Italy e della Casa delle Regioni di promuovere le ricchezze” del nostro territorio, il premio ha avuto un ospite d’Onore, le Campane di Agnone che grazie alla Fonderia Marinelli hanno raccontato un “pezzo della storia italiana”.
Contributo importante è stato dato dal Maestro Marco Orlandi che per l’occasione ha realizzato un opera unica “l’Esempio”, un messaggio di pace in un momento “particolare” durante l’evento ha stupito gli ospiti dipingendo dal vivo “Papa Bergoglio”, l’uomo della pace.
La serata è proseguita con la personale della Scultrice Internazionale Paola Crema “Sommerse Visioni”, premiata Doc Italy 2014 come ambasciatrice dell’Arte ha emozionato con opere pregne di storia e creatività, rivisitazione del mondo classico in chiave moderna.
Il tutto incorniciato da un percorso enogastronomico “DI PURA ECCELLENZA”, dal sud al nord l’eccellenza in un piatto; dal nord al sud passando per il centro gli ori del Ns stivale si sono raccontati, partendo dalla Sicilia con Cannolo Re, toccando la Calabria con il Premiato 2015 Cantine Viola, passando per la Puglia con Monterisi e le Macarie Salentine, facendo tappa in Campania con Annarumma, soffermandosi nel Lazio con Morelli, Berardi, Oliotto, Biscotti Gholò, la “Campagnola”, Valle Santa, Casale Nibbi, “Forcelle al Sole”, e tutte “TIPICITà AMATRICIANE”…
…..per arrivar in Piemonte con Morandin e dare appuntamento al prossimo “Viaggio Attraverso l’Eccellenza”