Famiglia De Simone – Sezione Ambasciatori dell’Artigianato – Campania

La Francesco De Simone & figlio nasce nel 1855 dall’esperienza commerciale e dalla passione che Francesco prima e Michele De Simone dopo nutrono per il corallo e le conchiglie.
Un connubio fortunato quello tra padre e figlio, arricchito dall’abilità di Michele che prima di attrezzare un laboratorio artigiano a Torre del Greco, si dedica all’acquisto e alla vendita dell’oro rosso e dei cammei. Eclettico e brillante, Michele che non lascia niente al caso, gira l’Italia, mantiene rapporti con i grossisti stranieri e viaggia senza sosta per procurarsi il grezzo destinato ai maestri incisori e agli artigiani di Torre Del Greco. Un carico di conoscenze e professionalità che lo aiuterà a intrecciare una fitta rete commerciale prima con le aziende degli Stati Uniti, poi con il Giappone e infine con l’Inghilterra. E stratega della sua fortuna, si rivelerà la moglie, Raffaella Palomba, che per gli affari ha fiuto. Figlia di un noto commerciante di corallo dell’epoca, donna Raffaelina, bella, determinata, caparbia e con spiccate doti manageriali, diventa subito l’arguta regista dell’azienda De Simone. Raffaella e Michele si sposano in una cappella di Torre del Greco, il 14 agosto del 1911, dieci mesi dopo la morte di Francesco che si spegne a ottobre del 1910, all’età di 55 anni, in seguito ad una forte dieta. All’indomani del matrimonio, i coniugi De Simone, decidono di trasferirsi a New York per incrementare le vendite e migliorare i rapporti con le aziende degli Stati Uniti. Così, mentre l’ufficio di Torre del Greco resta nelle mani esperte di Vincenzo Palomba, padre di Raffaelina, i giovani sposi sbarcano in America e attrezzano in Maiden Lane
59-61 un nuovo ufficio commerciale.

Famiglia De Simone