Maestro Pasticcere Andrea Riva Moscara – Lazio

Andrea Riva Moscara nasce a Roma il 23 Febbraio 1986.

CHEF ANDREA RIVA MOSCARA – DOC ITALY SELECTION

Dopo essersi diplomato al liceo scientifico Pio IX, parte per l’Inghilterra dove ha vissuto tre mesi a Cambridge frequentando la scuola internazionale “studio Cambridge”, conseguendo un certificato che attesta la conoscenza di inglese, rientrato in Italia, per volere dei genitori inizia l’università seguendo la facoltà di Economia e Gestione per le aziende e le strutture sanitarie, ma al terzo anno decide di seguire le proprie passioni ed inizia a lavorare come aiuto cuoco in un ristorante. In questo ristorante lo mettono nella partita della pasticceria, che in realtà lui odia, poiché “troppo precisa e tutta chimica”, ma a forza di fare dolci, Andrea se ne appassiona, così nel 2011 si iscrive al corso professionale di pasticceria della scuola “A Tavola con lo Chef”, dove acquisisce le basi della pasticceria italiana e francese. Inizia da subito a lavorare in un locale storico di Roma per un breve periodo.
Essendo una persona molto solare e divertente, nell’estate del 2011 ha collaborato in Valtur, sia come pasticcere, che come animatore.

CHEF ANDREA RIVA MOSCARA - DOC ITALY SELECTION

CHEF ANDREA RIVA MOSCARA – DOC ITALY SELECTION

Rientrato dalla stagione sente che la sua formazione non è completa e nel gennaio 2012 entra a far parte dello staff della Boscolo Etoile Academy, dove resterà un anno ricoprendo diversi ruoli: assistente docenti per i corsi professionisti, docente corsi amatoriali. Sotto la guida di Rossano Boscolo ha avuto l’opportunità di crescere professionalmente e personalmente, ha potuto conoscere diversi maestri, a partire da Gianluca Aresu che gli ha trasmesso la passione per il cioccolato e la capacità di essere un leader creando gruppo con la brigata, per arrivare a Rolando Morandin, insegnandogli l’umiltà di chi può definirsi “il maestro dei maestri”, ma che comunque è il primo ad entrare in laboratorio e l’ultimo ad uscirne aiutando anche a pulire.
Nel marzo 2013 inizia a lavorare al Four Seasons Hotel and Resorts di Firenze sotto la guida dell’Executive Chef Vito Mollica e del Pastry Chef Domenico DI Clemente, dopo un breve periodo nel reparto colazioni diventa il responsabile dei dessert al piatto de “Il Palagio”, ristorante 1 Stella Michelin all’interno dell’hotel. Grazie a Domenico Di Clemente si è appassionato alla pasticceria da ristorazione, scoprendo i dessert al piatto. Prediligendo questo settore rispetto alla pasticceria da laboratorio
Nello stesso anno Andrea entra a far parte della squadra dei Maitre Chocolatier e consulente Lindt, con i quali collabora tutt’ora per far conoscere al meglio l’utilizzo dei loro prodotti.

Acquisita la giusta esperienza a Gennaio 2014 Andrea parte per Parigi per uno stage formativo come sous pastry chef al ristorante “Nolita” sugli Champs-Elysèe. Rientrato in Italia viene contattato dalla Pedon S.P.A. che gli dà l’opportunità di elaborare ricette esclusive con il grano Khorasan Kamut e, nel frattempo, va a lavorare nell’agriturismo di famiglia che, con l’esperienza acquisita, riesce a migliorarne la cucina dandolo poi in gestione. Ad agosto 2015 comincia a lavorare come Pastry Chef presso “Settembrini”, dove gestisce una brigata di 6 persone occupandosi dei dolci da colazione, torte e dessert al piatto per i tre locali. La collaborazione finisce nel marzo 2015, quando Andrea ha l’opportunità di diventare lo Chef di Pasticceria del “GiudaBallerino!” ristorante all’interno dell’hotel Bernini Bristol, collaborando con l’Executive Chef Andrea Fusco, fino a maggio 2017; nello stesso mese inizia la consulenza al ristorante “Pigneto 1870”.
CHEF ANDREA RIVA MOSCARA - DOC ITALY SELECTIONLa vera passione di Andrea è l’insegnamento, passione che alimenta dal 2013 entrando a far parte del corpo docenti di “Italian Chef Cooking School”, nel 2014 è diventato docente del “Gambero Rosso – Città del Gusto” e, come ultima scuola dove Andrea ha iniziato la collaborazione è “incontri in cucina”, dove ormai insegna da due anni.

Dopo aver conosciuto Francesca Romana Barberini, a dicembre 2016 ha avuto l’opportunità di registrare una puntata di AliceClub andata poi in onda a gennaio 2017 su AliceTV.

A marzo 2017 è stato premiato dalla guida MangiaeBevi inserendolo nei migliori 5 Pastry Chef di Roma. Avendo combattuto con i suoi genitori per fare questo mestiere, poiché gli ripetevano continuamente che “senza una laurea non avrebbe fatto niente”, questo premio è stato il coronamento di una lotta finita nel migliori dei modi, mostrando a tutti che anche senza la laurea si può arrivare ovunque, basta volerlo fortemente.
A luglio 2017 è stato insignito con la qualifica di “Maestro del Gusto” dall’Associazione Nazionale DocItaly .
I suoi sogni sono due, ma entrambi con lo stesso obiettivo: andare in televisione e scrivere un libro, questo per far si che si dia importanza alla pasticceria, a far conoscere il lato divertente e magico che ci sta dietro.
E’ vero che la pasticceria è precisione, ma è anche vero che se conosciamo la chimica degli ingredienti, possiamo utilizzarli come vogliamo in modo tale da poter creare delle piccole gioie per i nostri palati.

Le sue passioni sono legate tutte al mondo della pasticceria, o della cucina in genere, difatti passa molto tempo a studiare nuove tecniche o a fare prove per sperimentarne di sue. Ha la passione dei coltelli, prediligendo quelli giapponesi.