Ida Elena De Razza – Giovani promesse della Musica

Ida Elena De Razza_Doc Italy Roma Capitale
“Premio Doc Italy Roma Capitale” conferito all’artista Idaelena De Razza per la sezione “Giovani Promesse della Musica”.
Per una voce d’angelo, un gusto raffinato, un’arte internazionale. Per aver superato confini e ostacoli spinta dall’amore per la sua musica. Per aver scelto la forma di comunicazione emozionale per eccellenza riuscendo a toccare l’anima di qualsiasi spettatore.

Siciliana di nascita, romana di Ida-Elena-De-Razzaadozione, cuore Irlandese, cittadinanza Mondiale, Ida Elena De Razza muove i primi passi nella musica e nell’arte già in fasce. Nasce da una prestigiosa famiglia di 13 generazioni d’attori: la mamma è infatti Fioretta Mari, il papà è Armando De Razza. Per questo comincia a frequentare teatri e concerti sin dai primi mesi, seguendo i genitori in tournée prima ancora di cominciare a camminare.Ida-Elena De Razza

Inizia a studiare recitazione a 12 anni e, nello stesso periodo, si appassiona alla musica e alla affscinante cultura Irlandese e Celtica.

Dopo anni di spettacoli a teatro insieme alla madre arriva, nel 2004, la sua prima esibizione canora in televisione a 19 anni partecipando alla trasmissione televisiva “I raccomandati” su Raiuno. Da quel momento capisce che è la musica la sua vera vocazione e decide di inglobare tutto ciò che è stato il suo percorso artistico fino ad allora nelle canzoni che inizia a comporre alla chitarra e al piano.Ida-Elena

La musica che compone l’ha portata in importanti e prestigiosi festival ed eventi: in Germania suona da anni con i più grandi musicisti di genere folk e celtico in festival, come il Wave gotik treffen di Lipsia, che contano migliaia di persone; in Francia ha trovato collaborazioni di altrettanto successo, cantando perfino davanti alla famiglia reale di Monaco in occasione della Première del film “Antonio guerriero di Dio” a Monte-carlo nel 2005; in Grecia ha una band per la quale scrive e compone, i Bare Infinity.  E’ parte, inoltre,  dell’ambizioso progetto Internazionale All Stars “Vivaldi Metal Project”.

Nel 2009 rilascia il suo primo album cantautorale “(My) world music”, completamente acustico, chitarra e voce; nel 2013 esce il suo singolo “Awakening”, rivisitato anche in Italiano in duetto con la cantante Fiordaliso per il suo nuovo album “Frikandò”; nel 2014 è il momento di “Midnight prayer”. Tutti questi lavori son disponibili sulle maggiori piattaforme digitali come Itunes, Amazon, CD Baby.Ida Elena De Razza_Doc Italy Roma Capitale

Il suo stile incorpora i ritmi Irlandesi ma in qualche modo anche quelli nostrani, come la Pizzica, accompagnati da atmosfere oniriche e sognanti. Nei suoi brani sono molto presenti gli strumenti a fiato e, in particolar modo, quelli antichi tra cui lo shawm, la cornamusa, la gaita galiziana e la ghironda, sostenuti da una struttura del brano tipica del rock dove vediamo quindi anche chitarra elettrica e percussioni alternate alla batteria.Ida Elena De Razza_Doc Italy Roma Capitale

I suoi testi restano sospesi tra tematiche di tutti i giorni e il magico e l’ancestrale e  sono prevalentemente in Inglese ma la cantautrice, grazie anche ai suoi studi Universitari in Lingue e Comunicazione Internazionale, è abile nel destreggiarsi fra l’Italiano, il Francese, lo Spagnolo, il Portoghese, il Tedesco e il suo dialetto d’origine, il Siciliano.